Come curare il colesterolo alto in modo naturale

on

Come curare il colesterolo alto in modo naturale.
Non esiste nulla che la natura non abbia pensato di progettare. Anche il colesterolo, malattia o stato fisico moderno ha nella natura una serie di piante benefiche, in grado di contrastare disturbi di vario genere, ed anche il colesterolo alto. E’ nostro compito scoprirle ed applicarle per il nostro benessere.

Colesterolo alto
La causa del colesterolo alto risiede nella alimentazione non corretta e nella poca attività fisica, ma anche in una predisposizione genetica. E’ un problema che affligge molte persone, giovani e meno giovani soprattutto occidentali. In medicina viene individuato come ipercolesterlomia.

Rimedi naturali
Colesterolo alto rimedi naturali

Seduti davanti il vostro medico, esso vi saprà consigliare il meglio dei farmaci in commercio, ma dal 2018, essi in Italia, hanno avuto chiare direttive sulla utilità del succo di bergamotto per ridurre i livelli di colesterolo nel sangue. Il succo di bergamotto  potrebbe sostituire in sicurezza, come rimedio naturale ad azione ipocolesterolemizzante.

bergasterol . succo di bergamottoAnche altri elementi naturali sono buone alternative erboristiche.

Il vostro erborista di fiducia oggi potrebbe consigliare al paziente un prodotto combinato con il bergamotto in primis: ottime risultanze si possono ipotizzare con il tarassaco, il carciofo, l’olivo nella formulazione “infuso di foglie di olivo“.

Tarassaco e carciofo e olivo
Il Tarassaco (Taraxacum officinale) è una pianta che esplica proprietà digestive e diuretiche. Il tarassaco promuove l’eliminazione biliare del colesterolo in eccesso e ne riduce l’assorbimento grazie alla ricchezza in fitosteroli e fibre solubili.
Il Carciofo (Cynara scolymus) è caratterizzato da principi attivi organici, con una buona fonte di flavonoidi. Per questi costituenti, il carciofo si configura come un ottimo eupeptico: una digestione alterata potrebbe essere una con-causa del disordine lipidico. Inoltre, il carciofo stimola la secrezione gastrica, salivare, intestinale ed epatica (grazie ai sesquiterpeni lattonici e alle sostanze caffe oil chiniche); le funzionalità epatiche e pancreatiche sono favorite dai flavonoidi e dall’acido chinico, che conferiscono, quindi, proprietà coleretiche e colagoghe. Infine, il carciofo agisce sull’assimilazione e sulla metabolizzazione delle sostanze lipidiche; la sua azione ipocolesterolemizzante è simile a quella vista per il tarassaco.
L’Olivo (Olea europaea): in questo caso l’estratto di olivo, infuso di foglie di olivo, si riferisce ai flavonoidi ricavati dalle foglie,. Come il tarassaco l’olivo conferisce una buona azione diuretica, ipocolesterolemizzante e modifica la capacità di assimilazione delle sostanze lipidiche.

Riassumendo, come curare il colesterolo alto in modo naturale, una buona prassi per è abbinare il succo di bergamotto (Bergasterol) con altre fonti di benessere a base di tarassaco o carciofo o olivo. Per l’olivo vi consigliamo l’infuso di foglie di olivo della Bioverde, prodotto naturale in bottiglie di vetro.